Finora ci avete visitato in 206601.

Sponsor

Partner

Partner Eventi

Ultime News

16 settembre 2014

CECI FA IL BILANCIO DELLE PRIME TRE SETTIMANE
Il preparatore atletico: "Sono soddisfatto del lavoro fin qui svolto"

12 settembre 2014

VOLLEYRO' IN POSA PER LIST
De Meo, Gradini, Kantor e Turlà, ospiti della Vogue Fashion's Night

04 settembre 2014

FEDERICA FRASCA AI CAMPIONATI EUROPEI DI BEACH VOLLEY U20
L'ex atleta del Volleyro' : "Dopo il titolo italiano, punto a confermarmi"

03 settembre 2014

Il Volleyro' saluta Morbegno
Domani le ragazze riprenderanno gli allenamenti al PalaFord

29 agosto 2014

CRISTOFANI PRESENTA IL RITIRO DI MORBEGNO
"Allenarsi con Novara sarà un’esperienza unica per le ragazze”

28 agosto 2014

Al Volleyro' l'unione fa la forza
Libertas Scorzè e San Lorenzo sono società partner del club romano

CECI FA IL BILANCIO DELLE PRIME TRE SETTIMANE

Il preparatore atletico: “Sono soddisfatto del lavoro fin qui svolto”
 
ROMA, 10 settembre 2014 – È ormai giunta al termine la terza settimana di lavoro per le ragazze del Volleyrò, impegnate nelle doppie sedute giornaliere tipiche di questa fase della preparazione. A seguire il corso degli allenamenti c’è anche Fabrizio Ceci, che da quest’anno si affiancherà a Fabio Poli con l’incarico di preparatore atletico. Fabrizio è soddisfatto delle stato fisico delle giocatrici e può già stilare un piccolo bilancio del lavoro fin qui svolto. “Da quando abbiamo ripreso l’attività – spiega – ho cercato di portare a termine un recupero generale dello stato di forma delle ragazze dopo lo stop agonistico. Il carico è poi progressivamente aumentato. Il fatto che le giocatrici si siano presentate al raduno già “pronte” ha certamente facilitato il mio compito”.
 
Ceci ha avuto modo di seguire le ragazze anche a Morbegno, sede del ritiro prestagionale. “La settimana in Valtellina – continua il preparatore atletico – è stata utile e produttiva. Mi sono concentrato sull’attività in sala pesi, impostando le tecniche base degli esercizi con i sovraccarichi, senza però esagerare. Prima di tutto è necessario perfezionare l’esecuzione degli esercizi. L’idea fondamentale è quella di concentrarsi più sul volume che sull’intensità”.
 
Con il rientro a Roma la programmazione della preparazione non ha subito eccessivi cambiamenti. “Il lavoro che con Luca Cristofani abbiamo studiato prima del raduno è stato programmato in base alla stagione che le ragazze disputeranno, quindi all’attività svolta in sala pesi stiamo alternando circuiti di functional training e lavori specifici sulle singole giocatrici, che dovranno essere in grado di competere con squadre di B1 e B2, formate da atlete più grandi di età”.
 
Oltre a occuparsi di preparazione atletica, Ceci distribuisce alle ragazze indicazioni per una corretta alimentazione, necessaria per integrare il carico in palestra. “Suggerisco sempre il consumo di frutta e verdura e la diminuzione degli alimenti proteici, specie della carne rossa. In generale sarebbe opportuno distribuire bene gli alimenti e privilegiare la qualità dei cibi. Va ricordato, comunque, che abbiamo a che fare con delle giovani, che vanno quindi monitorate con una certa dose di “umanità””.
 
Il rapporto tra Fabrizio Ceci e Luca Cristofani è ormai consolidato nel tempo. “Ci conosciamo – conclude – dai tempi dell’Isef. Dopo la laurea abbiamo lavorato insieme per diverso tempo, vincendo anche dei campionati a livello giovanile. Poi le nostre strade si sono momentaneamente divise. Quest’anno mi ha chiamato, chiedendomi se volevo collaborare con il Volleyrò e dare una mano a Fabio Poli, che lo scorso anno è stato fondamentale per i successi delle ragazze. Inutile aggiungere che ho accettato con immenso piacere”.

VOLLEYRO' IN POSA PER LIST

De Meo, Gradini, Kantor e Turlà, ospiti della Vogue Fashion’s Night
 
ROMA, 12 settembre 2014 – Serata mondana per il Volleyrò, che ha preso parte alla Vogue Fashion’s Night. Marina De Meo, Alice Gradini, Mercedesz Kantor e Sofia Turlà, in rappresentanza delle formazioni campioni d’Italia Under 16 e Under 18, hanno passato una gradevole serata allo store della List, in via Frattina, dove si sono messe a disposizione dei fotografi e dei fan che hanno scattato numerose fotografie insieme con loro.
 
Giulio Moscati, amministratore delegato dell’azienda di moda, sponsor del Volleyrò, ha accolto con molta cortesia e piacere le ragazze e i loro genitori, ringraziando tutti per la disponibilità. “Sono molto orgoglioso - ha commentato nel corso della serata – che il marchio List sia partner del Volleyrò, non solo per ragioni commerciali ma soprattutto perché condividiamo valori etici e morali. Sono un grande tifoso di queste ragazze e spero che quest’anno riescano a ripetere i successi della passata stagione”.

IL PROFESSOR BOSETTI SI PRESENTA AL VOLLEYRO'

“Ho trovato una società speciale, ideale per poter lavorare al meglio”
 
ROMA, 8 settembre 2014 – Procede a ritmo incessante la preparazione delle ragazze del Volleyrò. Passa il tempo e l’inizio della stagione agonistica si avvicina sempre più. Da quest’anno lo staff tecnico della società romana si è ulteriormente impreziosito con la presenza del professor Giuseppe Bosetti, che con la sua competenza garantisce esperienza e conoscenze specifiche a un gruppo di atlete molto giovani. “Stiamo svolgendo un’ottima preparazione – dice Bosetti – e le ragazze stanno lavorando in maniera importante, mettendo fieno in cascina. Spero che l’impegno che stanno dimostrando possa portare i frutti sperati. In questa fase le due sedute giornaliere sono faticose, specie per la mancanza di tempo dedicato al riposo, ma è un processo necessario in questo momento della stagione”.

Bosetti sta iniziando a conoscere meglio le ragazze e giudica positivamente tutto l’ambiente. “L’aria che si respira all’interno del gruppo – continua – è ottimo e le nuove giocatrici sono motivate a fare bene, sempre seguite da uno staff molto competente. Il ritiro di Morbegno è stato utilissimo, anche perché la presenza delle campionesse di Novara è servito da riferimento per le più giovani”.

Il professor Bosetti non ha dovuto faticare troppo ad adattarsi alla sua nuova realtà, soprattutto perché ha scoperto un’organizzazione estremamente valida, che non si affida al caso. “Mi sono sentito subito a mio agio con la società, lo staff e le ragazze. Ho trovato un ambiente ideale per lavorare. Si tende sempre a sottovalutare quanto sia importante avere una società capace di curare tutti i dettagli come accade qui al Volleyrò. Devo fare davvero sinceri complimenti a tutti.

Con le doppie sedute giornaliere, è molto più facile trovarlo sul campo che in giro per Roma, città che vorrebbe visitare con più calma “Per il momento – ammette – non ho avuto modo di girare tanto per Roma. Conosco solo i tragitti che mi portano al PalaFord, dove si svolgono gli allenamenti, e in clinica, dove mia figlia sta effettuando la terapia per recuperare dall’infortunio. Tutti mi dicono che con la riapertura delle scuole il traffico aumenterà. Spero di non avere troppi problemi”.

La presenza del professor Bosetti sarà particolarmente utile per implementare la fase di leva formativa delle giovani pallavoliste, per accrescere la collaborazione con le scuole, con le società del progetto Volleyrò e quelle sparse sul territorio e orientare la crescita degli allenatori su basi molto più solide. “L’obiettivo della società – conclude – deve essere quello di creare una struttura autosufficiente, basata su una efficace politica di reclutamento. Si sta progettando un lavoro validissimo all’interno delle scuole, che dovrà portare alla scelta e alla formazione di atlete di alto livello che possano essere inserite, in futuro, nella rosa della squadra”.

FEDERICA FRASCA AI CAMPIONATI EUROPEI DI BEACH VOLLEY U 20

L’ex atleta del Volleyrò: “Dopo il titolo italiano, punto a confermarmi”
 
ROMA, 4 settembre 2014 – Le vittorie di Federica Frasca sono un vanto per la pallavolo laziale e un motivo di grande orgoglio per il Volleyrò, dove la neo vincitrice del titolo italiano Under 19 di beach volley ha giocato per dieci anni. “La vittoria del Campionato italiano – spiega Federica – è stata una bella affermazione, perché vincere, si sa, fa sempre piacere. La mia soddisfazione viene anche dal fatto che si è trattato di una conferma, poiché venivo già dalla vittoria al Trofeo delle Regioni. Con la mia compagna, Diana Giometti, abbiamo portato aventi uno splendido cammino, che ci ha permesso di ottenere trofei importanti”.
 
Nello sport, si sa, quando si raggiunge un obiettivo, non bisogna mai accontentarsi e, così, Federica Frasca si appresta a iniziare un nuovo capitolo della sua ancor giovane carriera con i Campionati europei Under 20, che partono oggi a Cesenatico. “Non mi sono posta obiettivi – continua l’atleta – perché con la mia nuova compagna, Margherita Bianchin, non ho mai giocato. Sono due giorni che ci stiamo allenando intensamente per provare a migliorare la nostra intesa. Sono fiduciosa perché Margherita è una giocatrice fortissima ma, parlando fra noi, ci siamo dette di non porci obiettivi e di giocare partita dopo partita per vedere cosa succede”.
 
Con il Volleyrò Federica ha chiuso un ciclo molto positivo, culminato con la vittoria del Campionati italiano Under 18 dello scorso anno. “Sono grata al Volleyrò – conclude – perché mi ha permesso di crescere come pallavolista e come persona. Mi sento ancora legatissima alla società e sono la prima tifosa delle mie ex compagnie. Tra tutte vorrei ricordare Alice Grandini, a cui mi lega una bella amicizia. Non potrebbe essere altrimenti dopo dieci anni. E non c’era miglior modo di chiudere la mia esperienza al Volleyrò che farlo con una vittoria così importante come il tricolore”.

Il Volleyro' saluta Morbegno

IL VOLLEYRÒ SALUTA MORBEGNO
 Domani le ragazze riprenderanno gli allenamenti al PalaFord
                                          
ROMA, 3 settembre 2014 – Ultimo giorno di ritiro per le ragazze del Volleyrò, che in giornata faranno ritorno nella Capitale. È stata una settimana intensa quella di Morbegno, dove le giovani romane, tra le montagne della Valtellina, hanno proseguito la preparazione iniziata a Roma il 25 agosto.
 
Le atlete dell’Under 16 dell’Under 18, che prenderanno parte ai campionati di Serie B2 e B1, si sono impegnate in allenamenti suddivisi in doppie sedute, tra pesi e tecnica individuale. Il direttore tecnico Luca Cristofani aveva sottolineato l’importanza di questo ritiro per la contemporanea presenza di Novara, formazione di A1, che ha condiviso con il Volleyrò le strutture di allenamento.
 
È stata anche una bella occasione per Elisa Zanette ed Ester Talamazzi, fino alla scorsa stagione nella rosa del club romano e oggi a Novara, per riabbracciare le compagne e gli allenatori con cui hanno vinto il titolo nazionale 2014.
 
Giuseppe Bosetti, da quest’anno tra i tecnici del Volleyrò, è stato invitato a tenere una lezione, in compagnia di Luciano Pedullà, coach del Novara, agli allenatori accorsi numerosi per discutere sul tema del bagher.
 
Da domani riprenderanno regolarmente gli allenamenti al PalaFord di via Rossellini.

CRISTOFANI PRESENTA IL RITIRO DI MORBEGNO

“Allenarsi con Novara sarà un’esperienza unica per le ragazze”
 
ROMA, 29 agosto 2014 – Luca Cristofani sta giocando la sua partita più dura contro l’influenza. La febbre ha costretto il direttore tecnico del Volleyrò a dare forfait nei primi giorni di allenamento e gli impedirà di trasferirsi a Morbegno (Sondrio) per il ritiro prestagionale. “È stato – confessa il direttore tecnico – uno dei periodi più brutti degli ultimi anni per uno come me che non si ammala facilmente. Il peggio pare, comunque, passato. Il dispiacere più grande è stato quello di non assistere ai primi allenamenti del gruppo e di saltare tutto il ritiro. Non sono, però, preoccupato. Ci sarà uno staff di altissimo livello al seguito della squadra, gente di cui mi fido e che so come lavora da tantissimi anni. Quest’anno, in più, potremo contare sull’esperienza di Giuseppe Bosetti, che dovrà aiutarci a migliorare ulteriormente”.
Cristofani insiste sull’importanza che il ritiro in compagnia del Novara (fino al 3 settembre) avrà sulla crescita delle giovani atlete del Volleyrò. “Per loro – continua – sarà un’esperienza unica. Molte di loro, specie le romane, non hanno mai vissuto la pallavolo ad alti livelli, dal momento che nella Capitale manca ormai da diverso tempo. La possibilità di allenarsi con le campionesse del Novara è un’occasione unica. Dovranno rubare con gli occhi i segreti di chi è riuscito ad arrivare in alto: il modo di allenarsi, la determinazione che mettono in ogni aspetto. Mi riferisco, ad esempio, a una professionista come Stefania Sansonna”.
Dopo gli scudetti raggiunti con le Under 16 e 18, ripetersi non sarà facile. “Inizieremo un nuovo ciclo, con atlete molto giovani – spiega Cristofani – e, almeno inizialmente, mancherà la convinzione di essere brave. Arrivati ai Campionati nazionali, tuttavia, troveremo delle certezze diverse, che ci permetteranno di fare, comunque, un cammino positivo. Lo scorso anno abbiamo disputato uno straordinario campionato di B1 e abbiamo stravinto quello di C. In questa stagione, vista la disparità di età con le giocatrici che affronteremo, mi aspetto un percorso diverso. Faticheremo, probabilmente, nel girone di andata, cresceremo e, a partire dal giro di boa, arriverà un miglioramento costante”.
Lo staff tecnico del Volleyrò si è arricchito con l’arrivo di Bosetti. “Ho chiesto personalmente alla società – conclude Cristofani – di potermi avvalere della collaborazione di Giuseppe. È stato fatto un investimento importante, ma sono certo che alla lunga darà i risultati sperati. Lo scorso anno ci è mancata una figura che seguisse da vicino i gruppi delle Under 13 e 14. Cercavo di occuparmene io ma, avendo gli impegni della 16 e della 18, non potevo fare di più. Ecco, Bosetti ci darà una mano in questo aspetto, con la sua capacità unica di professore di volley. Il lavoro fatto sulle Under 13 e 14 è diventato di importanza vitale per una società. Se si investe nella crescita delle ragazze di questa età, infatti, poi non è necessario fare troppo mercato nelle categorie successive”.
 

AL VOLLEYRÒ L’UNIONE FA LA FORZA

AL VOLLEYRÒ L’UNIONE FA LA FORZA
Libertas Scorzè e San Lorenzo sono società partner del club romano
 
ROMA, 28 agosto 2014 – È iniziata lunedì scorso la preparazione del Volleyrò. Al PalaFord si sono ritrovati tutti i gruppi sportivi della società romana, dalle più piccole dell’Under 12 fino alle più grandi dell’Under 18. La prima fase proseguirà a Roma fino al 29 agosto, poi le ragazze delle formazioni di Serie B1 e di B2 si trasferiranno con lo staff a Morbegno (Sondrio) dove riprenderanno, fino al 3 settembre, ad allenarsi in compagnia del Novara, club partner del Volleyrò. Novara, squadra di A1, non è, però, l’unica società che ha scelto di unire il proprio prestigioso marchio a quello del Volleyrò. In giro per l’Italia, infatti, ci sono tante realtà pallavolistiche che condividono con il club capitolino valori ed esperienze.
 
Durante la prima seduta di allenamento, ad esempio, c’erano a seguire il lavoro delle ragazze anche Michele Pamio, in rappresentanza del Veneto, responsabile del settore volley del Centro Sportivo Libertas Scorzè, in provincia di Venezia, e Vito Ferrara, direttore tecnico del Centro Sportivo San Lorenzo di Mercato San Severino, in provincia di Salerno.
 
“Noi del Centro Sportivo Libertas Scorzè – spiega Pamio – abbiamo deciso di unirci al progetto del Volleyrò perché crediamo nella validità dell’iniziativa. Non è una questione di scambio di giocatrici che ci interessa, bensì confrontare diverse esperienze tecniche e gestionali con il solo scopo di arricchire il bagaglio tecnico e umano delle ragazze attraverso il confronto con atlete di altre parti d’Italia. Sarebbe bello che, conoscendosi, le ragazze possano diventare addirittura amiche e instaurare dei rapporti che vadano al di là dello sport”.
 
Gli fa eco Ferrara che da anni ormai con la sua società ha aderito a questo speciale “gemellaggio”. “Con il Volleyrò – dice – ci siamo spesso affrontati da fieri avversari sul campo ma, allo stesso tempo, abbiamo sempre mantenuto ottimi rapporti. Al Centro Sportivo San Lorenzo sosteniamo che non ci debbano essere gelosie tra club anzi, ogni occasione è valida per confrontarci e imparare. Massima apertura possibile, quindi, con l’idea che lo scambio di esperienze possa essere per le ragazze una straordinaria scuola di vita”.

PARTE LA STAGIONE DEL VOLLEYRO'

Vacanze finite al Volleyrò
La società romana si è radunata lunedì e ha iniziato la preparazione agonistica
 
27 agosto 2014
 
ROMA - Vacanze finite per il Volleyrò, che già da due giorni ha ripreso ad allenarsi in maniera continuativa. Lunedì pomeriggio, infatti, al PalaFord si sono radunati tutti i gruppi sportivi per dare il via alla stagione 2014-2015. Dopo i successi della passata stagione, culminati con la conquista dei tricolori delle categorie Under 16 e Under 18, non sarà facile ripetersi ma gli obiettivi sono ugualmente ambiziosi. “Ci saranno tutte le nostre formazioni - spiega Laura Bruschini, direttore sportivo del Volleyrò - dalle più piccole fino alle ragazze più grandi dell'Under 18. Sarà l'occasione per rivederci e per iniziare a preparare la stagione. Confermare quanto di buono fatto l'anno scorso sarà dura ma ci proveremo lo stesso sapendo, comunque, che il nostro principale traguardo è quello di far crescere a livello pallavolistico le ragazze. I risultati arriveranno come conseguenza del lavoro svolto in palestra. Sono fiduciosa perché abbiamo uno staff tecnico di altissimo livello”.
Dopo quattro giorni di allenamenti intensi, le ragazze dell'Under 16 e dell'Under 18, che prenderanno parte ai campionati di Serie B2 e di B1, abbandoneranno la truppa, lasceranno Roma e si recheranno a Morbegno (Sondrio) per iniziare un ritiro che le vedrà impegnate dal 29 agosto fino al 3 settembre. Le romane non saranno, però, sole: in loro compagnia, infatti, si alleneranno le campionesse del Novara, formazione di Serie A1 che dallo scorso inverno è partner del Volleyrò. Sarà un appuntamento fondamentale per le giovani capitoline per fare esperienza ai massimi livelli e preparare, così, al meglio una stagione che ci si augura possa essere ricca di soddisfazioni. “E' sempre un fatto molto positivo - continua Laura Bruschini - quando ci si confronta con delle grandissime giocatrici perché si possono apprendere tanti aspetti interessanti che poi torneranno utili nel corso dell'anno. Ne trarremo sicuramente dei vantaggi. Per noi del Volleyrò è una grande novità prendere parte a un ritiro precampionato. Ci sarà tutto lo staff e potremo contare anche sulla collaborazione dei tecnici del Novara”.

 

Comunicato Ufficiale 09/08/2014

Comunicato Ufficiale
 
Abbiamo letto l’articolo del 7 agosto su La Prealpina di Varese; pur comprendendo lo spirito di quanto riportato, Volleyro’ desidera precisare che pur avendo ottimi rapporti interpersonali con Orago, non esiste alcun accordo di collaborazione.
In particolare Volleyro’ non è in alcun modo interessata ad eventuali sviluppi che possano riguardare altre società di alto livello, considerato il rapporto in esclusiva e di grande soddisfazione in essere  con  AGIL Volley - Igor Volley Novara.
Volleyro’ desidera inoltre sottolineare che la programmazione delle attività del Prof. Bosetti non riguarda Orago, pur essendo nello spirito del progetto Volleyrò lo sviluppo e la migliore promozione qualitativa del volley giovanile in Italia.
Desideriamo infine precisare che in merito al “rapimento del Prof. Bosetti” non abbiamo intenzione di chiedere alcun riscatto.
 
Auguriamo un buon lavoro a tutti
 
Ufficio stampa VOLLEYRO’
 
 
 

Volleyrò, festa tricolore in Campidoglio



Volleyrò, festa tricolore in Campidoglio
Il Comune di Roma ha invitato Volleyrò in Campidoglio per celebrare i due scudetti vinti dal club capitolino nelle categorie Under 16 e Under 18. Cecchi: «Un modello per tutti». La soddisfazione di Andrea Scozzese
di Leandro De Sanctis
ROMA - La giornata speciale di Volleyrò, invitata in Campidoglio per celebrare i due scudetti conquistati dalle sue squadre Under 16 e Under 18, un a specie di attestato di laurea per la società votata all'allevamento di pallavoliste. A ricevere le ragazze tricolori Luca Pancalli, Assessore allo Sport del Comune di Roma, che ha  ringraziato il gruppo e la società di Andrea Scozzese e Armando Monini: «E’ un orgoglio per l’amministrazione di Roma Capitale ospitare queste ragazze e l’intero staff del Volleyrò Casal dè Pazzi perché quello che state facendo è importante per il futuro di questa città. Un plauso che va oltre il risultato sportivo, poiché l’impegno di Andrea Scozzese, Armando Monini e di tutta la società per altro va ben al di là del successo ottenuto sul campo». «Il segreto di Volleyrò Casal de'Pazzi è proprio questo – ha ricordato il Andrea Scozzese – porre al centro del nostro progetto i giovani: ci crediamo fortemente e siamo andati avanti, riuscendo a coinvolgere tanti amici che oggi condividono il nostro entusiasmo. Per noi è una gioia immensa essere qui, anche perché questi due scudetti sono il segno visibile che Roma è in grado di produrre qualità. Anche se tutti dicono sempre che a Roma è impossibile vincere. Questo è il coronamento di un percorso iniziato 30 anni fa con il Casal dè Pazzi e 7 anni fa con Volleyrò, con la solidità di una società attuale che combina gli elementi positivi della provincia e la dimensione della Capitale: questi scudetti sono la chiave per poter rendere Roma sempre più protagonista del primo sport al femminile d’Italia quale è la pallavolo».
Luca Cristofani è l'allenatore dei due scudetti: «Siamo arrivati a questi traguardi giocando partita dopo partita; non posso dire che me l’aspettavo ma sicuramente abbiamo lavorato duramente per raggiungere questo risultato. Il gruppo Under 16, quello più giovane, è cresciuto durante la fasi finali prendendo consapevolezza gara dopo gara; l’Under 18 era convinto delle sue potenzialità ma doveva concretizzare dopo diversi tentativi negli ultimi anni. Due esperienze completamente diverse ma entrambe entusiasmanti, in cui sono stato supportato dal direttore sportivo Laura Bruschini e dall’intero staff, senza il quale non avrei mai raggiunto questi risultati».
Il consigliere Fipav Luciano Cecchi, che rappresentava la Federazione insieme con Andrea Burlandi presidente del Comitato Lazio e con Claudio Martinelli presidente del Comitato provinciale, ha speso belle parole: «Definire questa società solo in ambito regionale sarebbe estremamente riduttivo – dice Cecchi - Oggi Volleyrò è un modello organizzativo e formativo della pallavolo nazionale, con il quale molte società italiane oggi si confrontano».
 
LE CAMPIONESSE UNDER 16: Natascia Spinello, Sofia Turlà, Alice De Luca Bossa, Giulia Mancini, Benedetta Bartolini, Chiara Muzi, Giulia Melli, Claudia Provaroni, Francesca Dalla Rosa, Mercedesz Kantor, Alessia Chillon, Claudia Teofile, Cecilia Oggioniu, Aurora Aniello, Cristina Toto Brocchi, Eleonora Lupi, Giovanna Agoah.?LE CAMPIONESSE UNDER 18: Alessia Arciprete, Carlotta Cambi, Anna Danesi, Lola De Arcangelis, Marina De Meo, Sofia D’Odorico, Federica Frasca, Sonia Galazzo, Maria Vittoria Giommarini, Alice Gradini, Giulia Mancini, Domiziana Mazzoni, Giulia Melli, Elena Monini, Ester Talamazzi, Elisa Zanette

CON LO SCUDETTO SUL CUORE!

Questa stagione agonistica del Volleyrò Casal de’ Pazzi è stata un’avventura fantastica e come tale va celebrata, osannata e ricordata. E il cuore oltre che la testa – per riportare le parole tanto care alla nostra indimenticabile Carla – ispirano alcune considerazioni.
La società è ormai abituata – praticamente da sempre – a “forgiare” ragazze di elevato livello tecnico oltre che personale ma, peccando di superbia, mai come quest’anno il gruppo delle ormai “over 18” lascerà un vuoto notevole dal punto di vista umano, personale e tecnico. Non certo incolmabile, perché le “cucciole” che hanno affiancato le “grandi” quest’anno mostrano già i segni inequivocabili del campione!
L’under 18 della stagione agonistica 2013-2014 è un gruppo che lavora insieme da almeno tre anni. La loro vita personale si è intrecciata con quella pallavolistica, tanto da creare una perfetta simbiosi tra l’uno e l’altro aspetto della quotidianità di ognuna di loro.
E’ stata una fusione di personalità differenti in un unico gruppo per un progetto ambizioso. E ognuna di loro si è posta come priorità assoluta il raggiungimento di questo obiettivo, passando attraverso scelte difficili, ma che alla fine hanno ripagato ampiamente tutti i loro sforzi!
Un grazie enorme va quindi a Luca Cristofani e Pasqualino Giangrossi che hanno portato queste ragazze a vincere il premio più ambito. Ma il ringraziamento e la gratitudine vanno anche e soprattutto a tutti gli allenatori e preparatori che nel corso degli anni hanno insegnato a questo gruppo a lavorare sodo, a cercare sempre di dare il massimo in campo e fuori per costruire mattone dopo mattone questa “corazzata” indistruttibile che è riuscita con la grinta e col cuore a sconfiggere chiunque si frapponesse tra loro e l’obiettivo finale più importante: lo scudetto Under 18!
Non voglio certo dimenticare il preziosissimo pool di fisioterapisti, preparatori atletici, nutrizionisti, scoutman, dirigenti e manager della società che hanno affiancato sempre le nostre ragazze con dedizione, affetto e spirito di sacrificio condiviso con loro.
E che dire di tutto il gruppo di noi mitici genitori che hanno sempre accompagnato, seguito e supportato le nostre “cucciole” anche in capo al mondo, sempre pronti ad incoraggiarle, incitarle, consolarle e spronarle al meglio, mettendo da parte beghe e problemi personali per il bene comune delle ragazze e della pallavolo!
E ora che l’obiettivo è stato raggiunto ci si sente smarriti, svuotati, abbandonati perché l’inevitabile migrazione di alcuni tra gli elementi forse più carismatici del gruppo verso altri lidi e altre esperienze – come è giusto che sia – lascia un senso di perdita e di tristezza infiniti! Giocare in realtà diverse dal Volleyrò sarà per loro un’esperienza nuova ed affascinante ma sicuramente avrà per loro un significato emotivo diverso, perché l’esperienza condivisa in questi anni nel Volleyrò ha segnato in maniera importante la loro giovane vita dal punto di vista formativo, educativo e di crescita e le accompagnerà e le guiderà sempre in futuro.
Grazie ragazze per tutte le emozioni e le gioie che ci avete regalato in questi anni e in bocca al lupo di cuore! Fatevi valere nella vita così come avete fatto e continuerete a fare in campo!
 
Caterina Frasca

Campioni nazionali U16 - U18

Sponsor Principali

Borse di studio universitarie negli Stati Uniti

Link Istituzionali

News

Società

Accesso Webmail

A.S.D. Volleyrò Casal De Pazzi - Via Roberto Rossellini 19 - 00137 - Roma (RM)
Tel/Fax 06.82098310 - Email casaldepazzivolley@libero.it
P.IVA: 09204831003 - CF: 05316860583
Anno Fondazione 1983

Sito generato con sistema PowerSport