SERIE B1, SORRIDE IL VOLLEYRÒ: BARI È BATTUTA

ROMA, 10 dicembre 2018 – È stata una bella domenica di pallavolo al PalaVolleyrò dopo la due giorni di forti emozioni dedicata al terzo Memorial Andrea Scozzese. Nel nono turno di campionato, l’Under 18 ha battuto 3-2 la PVG Bari (21-25, 25-17, 21-25, 25-19, 15-13) in Serie B1, mentre l’Under 16 è stata sconfitta per 3-1 (21-25, 25-20, 25-16, 26-24) in Serie B2, ma la formazione di Matteo Pilieci è stata capace di tenere testa alla capolista Coged Teatina Chieti.

SERIE B1 – Nel primo match di giornata, il Volleyrò Casal de’ Pazzi ha giocato contro Bari, formazione salita nella Capitale in cerca di punti per la salvezza. La formazione pugliese ha dimostrato che molto probabilmente la posizione di classifica che occupa e i punti raccolti in questa prima parte di stagione non rappresentano in pieno il valore effettivo della squadra. La formazione di Lorenzo Pintus e Adriano Di Peco ha disputato un’ottima partita, mantenendo alta la concentrazione per tutta la durata della gara. Ormai l’Under 18 ci ha fatto l’abitudine a disputare i tie-break: è infatti la quinta volta che le romane sono arrivate al quinto set su nove turni di campionato. Il match è stato emozionante ed equilibrato, ma alla fine l’ha spuntata un ottimo Volleyrò Casal de’ Pazzi che ha così guadagnato due punti importanti per il morale e la classifica. Le buone notizie non si sono esaurite con la vittoria su Bari. Dopo una lunga assenza dai campi di gioco sono tornate a disposizione dello staff tecnico le due centrali della nazionale giovanile: Claudia Consoli, che è scesa anche in campo per un ampio spezzone di partita, ed Emma Graziani.

SERIE B2 – Nonostante la sconfitta contro la Coged Teatina Chieti, ha potuto sorridere anche coach Matteo Pilieci che, contro la capolista del girone G di Serie B2, ha visto giocare la sua Under 16 su eccellenti livelli di condizione fisica e tecnica. Dopo i tanti problemi di natura fisica, finalmente il Volleyrò Casal de’ Pazzi sta cominciando a riprendere il ritmo di inizio stagione, lo stesso che aveva reso la squadra romana la mina vagante del campionato. E anche Chieti se n’è dovuta accorgere. La formazione abruzzese ha faticato molto per spuntarla e spesso e volentieri ha sofferto il ritmo imposto da capitan Adelusi e compagne. Come spesso avviene però in questi campionati, è l’esperienza a rappresentare l’ingrediente determinante per la buona riuscita di una ricetta. In questo il Volleyrò Casal de’ Pazzi ancora, come è normale che sia, difetta e Chieti ne ha approfittato ottenendo tre punti fondamentali per coltivare il proprio sogno di salire di categoria.

Nel prossimo turno di campionato, il Volleyrò Casal de’ Pazzi giocherà sabato prossimo a Santa Teresa di Riva, in provincia di Messina, in Serie B1 e domenica in trasferta contro il Volley Group Roma in Serie B2. 

Marco Tavani
Ufficio Stampa
Volleyrò Casal de’ Pazzi

Post recenti