SERIE B1, IL VOLLEYRÒ SI BLOCCA A SANT’ELIA

“Il nostro processo di crescita è appena iniziato”. Lo aveva detto coach Andrea Ebana alla vigilia del match di esordio in campionato del suo Volleyrò. Il tecnico torinese, che meglio di tutti conosce le potenziali delle sue ragazze, aveva previsto il giusto. Nella prima gara dell’anno in Serie B1, il Volleyrò ha perso con il punteggio di 3-0 (25-13, 25-17, 25-14) nella trasferta di Sant’Elia Fiumerapido.
Capitan Bellia e compagne hanno subito la disabitudine al gioco, dopo quasi un anno dall’ultima partita ufficiale giocata. La formazione romana, la più giovane del campionato, composta per la quasi totalità da atlete del 2004, ha pagato qualche errore di gioventù che, con l’aumentare del numero dei match disputati, come sempre accaduto negli anni, verrà certamente corretto. L’emozione dell’esordio ha poi pesato sulla testa delle ragazze, che già sabato prossimo avranno un’occasione per correggere il tiro. Sant’Elia, com’era prevedibile vista l’esperienza delle sue giocatrici, al momento si è dimostrata una squadra più pronta e più abituata a giocare a simili livelli. La formazione di casa ha forzato in battuta, mettendo spesso in difficoltà la ricezione del Volleyrò. Il fondamentale del servizio è stato senza dubbio l’arma con cui il Sant’Elia ha creato maggiori problemi alla resistenza della giovanissima squadra ospite, specialmente nel primo set quando ha smorzato gli entusiasmi del Volleyrò che era partito con il piede giusto. Nel secondo e nel terzo set le romane hanno mostrato coraggio e non hanno mai alzato bandiera bianca, ma l’inerzia del match ieri è stata tutta dalla parte di Sant’Elia.
Da lunedì si tornerà in palestra con l’entusiasmo di sempre e con molti spunti su cui poter lavorare in vista del primo match casalingo della stagione, quando al PalaVolleyrò, sabato alle ore 16 farà visita la Lucky Wind Trevi, sconfitta ieri in casa per 3-1 da Altino.
Post recenti